video

Loading...

martedì 2 aprile 2013

Ischia...crisi economica...amicizia...solidarietà....IPOCRISIA!!!


 Ischia...crisi economica...amicizia...solidarietà....IPOCRISIA!!!

merkel

Tutto bello...grande gesto di solidarietà..amicizia...ma c'è pure come al solito tanta tanta ipocrisia...perchè è stato licenziato il lavoratore??il datore di lavoro avrà dato qualche spiegazione alla Merkel??amici sappiamo bene come funziona sulla nostra isola...lavoro 14 ore e me ne paghi 6.40....quale è stata la causa del licenziamento ..la crisi economica???
************************************************************
La crisi che attanaglia l’Euro-zona e’ una crisi che nasce dal fatto che s’e’ introdotta una Valuta unica (Euro) senza fare prima tutte le cose necessarie a far funzionare il meccanismo (armonizzazione mercati del lavoro e sistemi fiscali, meccanismo trasferimenti interno, unione politica)e che portano inevitabilmente a squilibri legati ad una crisi di bilancia dei pagamenti e’ opinione condivisa da Krugman, Roubini, Manchau, Bagnai, etc.
Meccanismo trasferimenti interno cioè-- la Germania dovrebbe pagare e NON VUOLE DAL'8% al 10% del suo PIL ogni anno per un corretto funzionamento della zona Euro...in pratica : Lombardia sta ad Italia, come Germania sta ad Unione Europea? Non proprio…. Il paragone non regge per niente, perche’ la Lombardia da’ al resto d’Italia TRASFERIMENTI pari al 12% del suo PIL, la Germania un misero 0,3%. Questo numero da solo dice tutto.
Apprezziamo il gesto....però qualcuno informi l'amico maitre..il sindaco di serrara fontana i giornalisti e tutti gli amici ischitani.....LA MERKEL TUTTO QUESTO GIA LO SA!!!
**********************************************************************
ISCHIA - Lo conosce da anni, da prima che diventasse la potente Cancelliera. E cosi’, quando nell’hotel delle sue vacanze, ad Ischia, non ha trovato il suo amico maitre, perché licenziato, Angela Merkel non ci ha pensato due volte e a casa di Cristoforo Iacono e’ andata di persona. Ha bussato alla porta, come una cittadina qualsiasi. E cosi’ lei, la donna piu’ temuta d’Europa, e lui, maitre licenziato, hanno pranzato insieme. Scene di ordinaria normalita’, almeno per loro. Ma di certo non per l’isola di Ischia dove la visita a sorpresa della Merkel ha, per l’appunto, sorpreso parecchi. Per non dire tutti. E dire che quel giorno, sabato scorso, tutti erano convinti che il Cancelliere si era inerpicata lungo un vecchio sentiero di Sant’Angelo, frazione di Serrara, per il consueto trekking. Aveva cosi’ dribblato tutti, curiosi e fotografi. Ed invece, solo oggi, si e’ scoperto che la sua passeggiata era finalizzata a tutt’altro. Ad una semplice ma allo stesso tempo eccezionale storia di amicizia. La Merkel, arrivata ad Ischia venerdì scorso per i suoi consueti giorni di vacanza, come sempre ha deciso di soggiornare all’hotel del borgo mozzafiato Sant’Angelo. Al Miramare, però, quest’anno, qualcosa ha attirato l’attenzione del Cancelliere: l’assenza del suo amico Cristoforo Iacono. Maitre, 59 anni ma quest’anno licenziato. Ha chiesto qualche informazione in albergo e non essendo riuscita ad incontrarlo al Miramare, e’ andata dritta a casa sua. ”Si’, e’ venuta fino a casa a trovarlo – ha confermato e raccontato la figlia di Cristoforo Iacono,Marianna - si e’ seduta ed ha pranzato con noi. La Merkel conosce mio padre da una vita, anche prima che diventasse capo del governo. Siamo stati felicissimi di averla qui a casa nostra”. Guai, poi, a chiederle altri dettagli. ”E’ stata una visita di natura assolutamente privata – ha detto piu’ volte Marianna Iacono – cerchiamo di rispettare la privacy, della signora Merkel e la nostra”. Intanto ad Ischia, e non solo, il gesto della Merkel ha colpito proprio per la sua umanita’, ”e’ stato un bel gesto che denota un’attenzione ai rapporti umani ed una sua particolare sensibilita”, ha detto il sindaco di Serrara Fontana, Rosario Caruso. Lo stesso primo cittadino che ai giornalisti ha rivolto anche un appello: ”Rispettate la privacy del Cancelliere. Lei e il marito hanno scelto l’isola d’Ischia per trascorrere una vacanza tranquilla, lontana dai riflettori”. Dunque, ”rispettiamoli un po’ di piu”’.

Nessun commento:

Posta un commento