video

Loading...

giovedì 3 gennaio 2013

ZERO WASTE ITALY...PROPOSTA DI LEGGE DAL BASSO RIFIUTI ZERO


PROPOSTA DI LEGGE DAL BASSO RIFIUTI ZERO-ZERO WASTE 

Zero Waste Italy
Dopo alcuni mesi di lavoro che ha coinvolto reti nazionali e molti gruppi locali il testo elaborato grazie a molti apporti e contributi è in dirittura di arrivo.

INTANTO PER SABATO 19 GENNAIO 2013 È GIÀ PROGRAMMATA A ROMA L’ASSEMBLEA NAZIONALE PER IL VARO DEL TESTO E PER STRUTTURARE LA RACCOLTA DELLE FIRME REGIONE PER REGIONE.

A questo incontro oltre alle delegazioni di ZW Italy, della Rete Nazionale RZ, di ZW Lazio, di Diritto al Futuro e di Ambiente e Futuro è prevista la partecipazione del professor Paul Connett.

CHI SIAMO?

ZERO WASTE ITALY si è costituita nel maggio 2009. Essa ha il compito primario di raccordare le iniziative Zero Waste italiane con le reti europee e mondiali di questo movimento-progetto. Essa si pone in modo complementare e non competititvo con la Rete Italiana Rifiuti Zero sviluppando principalmente il versante della applicazione dei 10 PASSI VERSO RIFIUTI ZERO così come definiti dalla CARTA INTERNAZIONALE DI NAPOLI della ZERO WASTE INTERNATIONAL ALLIANCE. Essa collabora con una miriade di gruppi locali fornendo contatti , competenze e formazione ed in particolare coopera con il CENTRO RICERCA RIFIUTI ZERO DEL COMUNE DI CAPANNORI, con l' ASS. RIFIUTI ZERO DI TRAPANI, con AMBIENTE E FUTURO, CONANPAS NAZIONALE e con il CENTRO VOLONTARIATO E PARTECIPAZIONE DI LUCCA.

A livello operativo Zero Waste Italy è formata da un secretariato costituito da due CO-COORDINATORI che sono Patrizia Lo Sciuto e Rossano Ercolini e da una serie di referenti per alcune regioni. Trattasi al momento per la Sicilia di Piero Cannistraci di Biancavilla (CT), di Danilo Pulvirenti di Catania, di Paolo Guarnaccia della Università di Catania e di Chiara Cavallino dell'Ass. Rifiuti Zero di Trapani; di Patrizia Pappalardo per la Lombardia, di Franco Matrone e Tommaso Esposito per la Campania; di Francesco Caravella per la Puglia, Bruno Ghigi e Massimo Piras per il Lazio, dell'Associazione Ambiente e Futuro per Lucca e la Toscana. Collabora inoltre con l'Ass. Diritto al futuro e con il Comitato scientifico del Centro Ricerca Rifiuti Zero del comune di Capannori disponendo cosi' della collaborazione costante del PROFESSOR PAUL CONNETT, di ENZO FAVOINO e di JOAN MARC SIMON. Collabora con laZero Waste Europe partecipando con propria delegazione ai meeting annuali.

Tra i propri compiti principali ha quello di redigere ed aggiornare (in collaborazione con Ambiente e Futuro ed il relativo COMITATO DI GARANZIA) LA LISTA DEI COMUNI ITALIANI RIFIUTI ZERO (che hanno cioè adottato la Delibera RZ sul modello "inaugurato" dal Comune di Capannori nel 2007). Organizza inoltre sempre in collaborazione con Ambiente e Futuro e con la Rete Nazionale Rifiuti Zero i tour italiani di Paul Connett curandone l'agenda e la logistica in collaborazione con i gruppi locali. Collabora anche conGAIA (Global Alliance for Incinerator Alternatives) co-coordinando a livello italiano le GIORNATE MONDIALI DI AZIONE PER LE ALTERNATIVE ALL'INCENERIMENTO DEI RIFIUTI. Infine è tra le associazioni che sta promuovendo l'ASS. NAZIONALE DELLE COMUNITA' VERSO RIFIUTI ZERO.
Contatti:
zerowasteitaliachiocciolagmailpuntocom

"Rifiuti Zero: una rivoluzione in corso", venerdì 4 gennaio 2013 a Mazara del Vallo (TP)

FONTE:http://zerowasteitaly.blogspot.it/


Nessun commento:

Posta un commento